Apple chiude tutti gli store per il coronavirus

iPad Apple

Da ormai diverse settimane a questa parte, il mondo è in forte apprensione a causa del coronavirus. L’emergenza, sfociata ben presto in una pandemia globale (come confermato qualche giorno fa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità) è partita dalla Cina, per poi deflagrare in altri paesi. Fra i più colpiti, sfortunatamente, c’è l’ Italia: il Belpaese è stato messo in ginocchio dall’epidemia, con alcune regioni del nord, Lombardia fra tutte, in totale emergenza. Se, allora, da una parte ci ha pensato il Governo ad adottare delle contromisure straordinarie, invitando caldamente i cittadini a non uscire di casa se non per motivi di estrema necessità, dall’altra le aziende hanno deciso di fermarsi temporaneamente per contrastare il contagio. Tra queste c’è anche Apple, la celebre compagnia tecnologica di Cupertino.

Apple, tra i più grandi produttori al mondo di smartphone e tablet, ha deciso di chiudere tutti gli store fuori dalla Cina almeno fino al prossimo 27 marzo. Da lì in poi, chiaramente, si navigherà a vista: a seconda di come sarà la situazione alla fine del mese, Apple deciderà se prolungare la chiusura dei propri punti vendita anche oltre, magari fino ad aprile. Una situazione che ben descrive quella che è la situazione di emergenza attuale, che si spera possa presto registrare un’inversione di tendenza.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi