Apple, diverse donazioni per il coronavirus

Apple logo

Da oramai fin troppe settimane a questa parte, come tristemente abbiamo avuto modo di provare sulla nostra pelle, l’emergenza del coronavirus ha stretto la propria morsa in tutto il mondo. Giorno dopo giorno i numeri del contagio e dei decessi non fanno che aumentare, e se alcune nazioni iniziano a intravedere una flebile luce in fondo al tunnel, altre, invece, sono ancora nel pieno della trincea. Il mondo dello spettacolo e i più abbienti in generale, allora, hanno provato a mobilitarsi per meglio contrastare questa crisi. Sono fioccate le organizzazioni e gli eventi per favorire la raccolta di fondi preziosissimi, da dedicare soprattutto alle strutture sanitarie e ai medici che si ritrovano in prima linea. Fra queste troviamo anche Apple, protagonista di numerose iniziative e donazioni.

Già nelle scorse settimane Apple aveva donato ben due milioni di mascherine agli Stati Uniti e al continente europeo, che oggi vedono un vero e proprio boom dei contagi. Questo materiale è ovviamente dedicato agli operatori sanitari, che stanno eroicamente fronteggiando l’emergenza del covid-19. È notizia delle scorse ore, inoltre, che il colosso di Cupertino avrebbe deciso di devolvere 50 milioni di yuan (poco più di 7 milioni di dollari) alla sanità cinese. A confermarlo è il numero uno dell’azienda, Tim Cook.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi