Apple si trova in guai legali con Qualcomm

Apple logo

Ci stiamo oramai avviando verso la conclusione di questo mese di dicembre: e, con la festività del Natale alle nostre spalle, questo significa che il nuovo anno è sempre più vicino. Il 2018, infatti, comincerà ufficialmente tra pochissimi giorni, e, con ogni probabilità, per quanto riguarda il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica statunitense Apple, sarà un anno a dir poco straordinario, anche perché arriveranno i nuovi modelli di iPad. E allora, nell’augurarvi di trascorrere delle giornate felici, insieme ai vostri parenti e ai vostri cari, vogliamo oggi parlarvi di un argomento che, nel corso degli ultimi tempi, ha sollevato diverse perplessità nell’ambiente della telefonia mobile.

Apple, infatti, si ritrova coinvolta in un turbine di problematiche legali, in una sorta di battaglia che vede anche la presenza di Qualcomm. Se, infatti, era stata quest’ultima, qualche tempo fa, a sporgere denuncia contro la casa di Cupertino per la violazione di alcuni brevetti, adesso, invece, sarebbe stata la stessa Apple a passare al contrattacco.

A quanto si apprende, infatti, il colosso americano avrebbe deciso di agire in maniera legale contro Qualcomm, per la violazione di ben otto brevetti circa i processori SnapDragon 800 e SnapDragon 820. In questo senso, non bisogna scordare che Qualcomm rifornisce non soltanto Apple, ma anche altre compagnie versate nel campo della telefonia mobile, come Samsung.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi