Apple tende la mano a SAP per la rivoluzione iPad

Apple logo

Come abbiamo avuto modo di affermare più di una volta nel corso di questi ultimi giorni, Apple, di recente, non ha vissuto un grandissimo momento. Anzi, sarebbe forse più corretto affermare che il noto colosso tecnologico statunitense, per quanto assurdo possa sembrare, sta vivendo un piccolo periodo di crisi. Dal punto di vista economico e finanziario, infatti, la compagnia nordamericana sta facendo registrare dati e statistiche piuttosto negativi, invertendo i fortunati trend che finora avevano caratterizzato tutto lo straordinario percorso di Apple, un’azienda capace di rivoluzionare il mercato degli apparecchi telefonici realizzando i primissimi smartphone e tablet.

Adesso, a quanto sembra, per Apple è arrivata la necessità di stabilire una nuova rivoluzione, nella speranza di rilanciarsi sul mercato e di tornare competitivi ad altissimi livelli. Una rivoluzione che, quindi, in questo caso passerebbe per SAP.

SAP è una importante multinazionale tedesca, nota a livello internazionale, specializzata nella produzione di software e nello sviluppo di soluzioni informatiche.

Stando alle indiscrezioni ed alle voci di corridoio che, nelle ultime settimane, hanno preso a circolare sul web, una solida collaborazione tra Apple e SAP trasformerebbe non soltanto la percezione, ma l’utilizzo stesso degli apparecchi riportanti l’iconica mela morsicata, inclusi quindi smartphone e tablet. Non si sa ancora esattamente in che modo, ma è molto probabile che i prossimi dispositivi della compagnia statunitense saranno performanti e potenti come non mai.

2 Responses to Apple tende la mano a SAP per la rivoluzione iPad

  1. […] in particolare, sono stati praticamente i primi veri smartphone immessi sul mercato, mentre gli iPad hanno rappresentato la stessa cosa per quel che concerne i tablet. Tuttavia, un aspetto che alcuni […]

  2. […] che concerne il settore tecnologico dei tablet gestito dalla nota azienda statunitense Apple, degli iPad, eppure piuttosto interessante e, all’occorrenza, anche molto […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi