iPad mini 2: costo e dettagli tecnici

nuovi ipad mini

La Apple ha deciso: l’iPad mini 2 sarà presto messo in commercio. Inizialmente l’uscita del nuovo dispositivo, che avrà probabilmente un costo non troppo lontano dai “costi dei tablet” già in commercio, era stata annunciata per il periodo natalizio, per poi essere ratificata a subito dopo l’estate.

Non è tuttavia prudente mettere sul mercato a breve distanza di tempo due prodotti simili con il rischio di danneggiare le vendite dell’atteso nuovo modello in un anno come il 2013, complessivamente difficile per la Apple dal punto di vista delle vendite, ma allo stesso tempo ciò significa che l’iPad mini 2 non avrà tutte le caratteristiche inizialmente annunciate dalla casa produttrice.

Per quanto concerne le caratteristiche sembra che il nuovo ipad Mini 2 avrà integrato Retina Display, un processore A7 dual-core, batteria potenziata così da assicurare circa 10 ore di autonomia, webcam iSight con 1080p di registrazione video HD, il tutto racchiuso in dimensioni molto ridotte grazie all’implementazione della tecnologia Sharp IGZO.

Quanto detto varrà anche per iPad5, sia in termini di caratteristiche che in termini di realizzazione e di commercializzazione, il che significa che a settembre saranno entrambi disponibili sul mercato.

Nuove funzionalità iPad mini 2

La rivoluzione più decisiva del nuovo dispositivo Apple riguarda lo schermo: il display Retina che migliorerà le prestazioni video, ma renderà il dispositivo più pesante e leggermente più ampio, complessivamente meno maneggevole, ma dal rendimento più alto.

Come sarà il display?

Il display potrebbe abbandonare la tecnologia IGZO di Sharp, dal momento che quest’ultima ha messo a disposizione della Samsung la stessa tecnologia, pertanto la casa di Cupertino, che aveva puntato sull’esclusività del brevetto troverà una soluzione diversa rimanendo però nell’ordine di una risoluzione 2048×1536 e con 324 ppi.

nuovi ipad miniAltra novità è l’addio alla collaborazione con la Foxconn per via delle perdite che l’azienda cinese ha registrato nel 2013 e per rispondere concretamente alle “lamentele” dei clienti riguardo alcune funzionalità. Questa rottura porterà anche ad un nuovo design e all’abbandono della Mela dei fornitori di tecnologia Android.

Grazie ad un brevetto recentemente registrato dall’azienda di Tim Cook, il nuovo tablet sarà dotato di un elemento per la ricarica wireless attraverso la nuova Smart Cover.

Per battere la concorrenza, l’azienda punterà su una nuova scheda tecnica e maggiore capacità di archiviazione dati con la possibilità di acquistare un tablet da 128 GB.

Ciò che farà la differenza sul mercato sarà, però, il rapporto qualità/prezzo.

I costi ipotizzati per il nuovo modello

In occasione del Google I/O 2013 (15-17 maggio) si presenta il New Nexus 7 di cui già si sa tutto: sistema operativo Android 4.3, display con diagonale da 7” e risoluzione di 1920×1200 pixel, CPU quad-core Qualcomm Snapdragon S4 Pro da 1,7 GHz, fotocamera frontale HD ed una principale da 5 MP(megapixel), batteria da 4000 mAh con ricarica wireless, Wi-Fi, Bluetooth e NFC. Il prezzo è di 199 dollari.

Questo è il concorrente da battere per l’iPad mini 2, di cui si stima già un aumento nell’ordine di 50-70 € rispetto al modello precedente (329€). Considerando l’intenzione dell’azienda di Cupertino di cambiare tecnologia e innovare il design, nonché anticipare l’uscita del nuovo gioiello Apple a giugno (forse il 10 giugno in occasione del WWDC 2013) e quella dell’iPad mini 3 e dell’iPhone 5S nella prima metà del 2014, i prezzi non saranno inferiori ai 379€ e potranno raggiungere anche i 399€.

Solo il tempo e le vendite potranno dire se questa sarà una strategia vincente per la casa di Cupertino nella battaglia dei tablet di seconda e terza generazione.

Confronto con altri tablet

In molti si chiedono come mai si sia deciso di anticipare di qualche mese la commercializzazione del nuovo iPad Mini.

Probabilmente lo scopo è quello di battere la concorrenza di due prodotti che si stanno facendo largo: il Samsung GalaxyTab 3 8.0 e il Surface Mini di Microsoft.

Indiscrezioni sono trapelate anche per quanto riguarda questi due prodotti.

Nel dettaglio il Samsung GalaxyTab 3 8.0 potrebbe essere equipaggiato con Jelly Bean 4.2.2, una CPU dual-core, 1.5 GB di Ram e un display da 8’’ WXGA con risoluzione di 1280×800. Completano le caratteristiche 16 GB di memoria, fotocamera da 5 MP e batteria da 4450mAh.

Per quanto concerne il SurfaceMini, al momento si sa ancora molto poco circa quelle che dovrebbero essere le sue caratteristiche tecniche. Si ipotizza che la sua presentazione avverrà in occasione della Build Developer Conference che si svolgerà il prossimo 26 giugno a margine di un evento che avrà come protagonista l’aggiornamento di Windows 8.1.

Tutti e tre i prodotti mirano a conquistare il mercato e cercheranno di accaparrarsi una buona fetta di consumatori con caratteristiche e tecnologie sempre più avveniristiche. Staremo a vedere quale dei prodotti sarà maggiormente apprezzato dai consumatori, diventati sempre più esigenti in termini di nuove tecnologie.

Annunci gratuiti per trovare iPad mini

Ogni teenager e non solo desidera possedere un ipad mini, un gioiellino della tecnologia Apple gazie al quale è possibile svolgere diverse funzioni, come ascoltare la musica, fare fotografie, guardare film ecc. Questo apparecchio è abbastanza costoso ma grazie a diversi siti che si occupano della pubblicazione di annunci gratuiti è possibile acquistarlo dal web e risparmiare molti soldi.

Caratteristiche dell’ipad mini

Una delle caratteristiche principali, oltre alla già citata piccola dimensione, è senza ombra di dubbio la presenza di un sofisticato software che consente di utilizzare tutte le sue funzioni con il comando vocale. Per accedere a una qualsiasi funzione è necessario semplicemente pronunciare il suo nome e dopo un paio di secondi l’applicazione comparirà sullo schermo del tablet, altrimenti è possibile utilizzare il touchscreen. Lo schermo di questo apparecchio è veramente molto delicato e deve essere trattato e soprattutto pulito con particolare attenzione e delicatezza.

E’ consigliabile tenere l’apparecchio all’interno delle apposite custodie, anch’esse facilmente reperibili sul web a prezzi molto vantaggiosi. E’ impossibile acquistare custodie colorate, griffate, a pois ecc. e negli ultimi tempi sono diventate un accessorio sinonimo di bellezza e moda. Ci sono diversi siti che si occupano appunto della vendita e dove all’interno degli annunci sono presenti le caratteristiche tecniche dell’apparecchio, il suo costo e le spese di spedizione. Quando si acquista un prodotto del genere generalmente l’articolo arriva dopo cinque giorni lavorativi, presso l’indirizzo fornito dall’acquirente.

Permuta ipad mini

Un altro modo per risparmiare del denaro, anzi in realtà per non spenderlo e ottenere comunque un iPad mini è il mercato della permuta. Ci sono diversi siti, come www.permute.it, in cui privati inseriscono gratuitamente annunci di permuta iPad mini, che desiderano scambiare con un altro oggetto, ad esempio un cellulare. All’interno dei vari annunci sono riportate le caratteristiche funzionali e tecniche dell’apparecchio e il prodotto che il proprietario desidera ricevere in cambio. E’ possibile trovare anche annunci in cui si desidera permutare anche i vari accessori, come le custodie.

 

Annalisa Maurantonio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi