Flir One, la telecamera termica per iPad

Flir One

Se andiamo a dare un’occhiata, a ritroso, al mondo tecnologico della telefonia mobile, ci rendiamo conto dell’impatto fondamentale che ha avuto, in questo microcosmo, il noto colosso statunitense Apple. La compagnia di Cupertino, infatti, negli ultimi dieci anni ha apportato quelle che con ogni probabilità possiamo considerare come le più importanti rivoluzioni in assoluto per quel che concerne smartphone e tablet: apparecchi che, peraltro, si può tranquillamente dire che siano stati creati proprio da Apple, in quanto prima di allora delle cose simili neppure esistevano. Gli iPhone e gli iPad, quindi, hanno cambiato tutto. Ed è estremamente interessante notare come tali dispositivi abbiano inciso profondamente anche sulla produzione degli accessori più variegati, dando la possibilità a tante aziende esterne di proliferare e di affermarsi. A tal proposito, oggi vogliamo introdurvi qualcosa di veramente particolare: Flir One, la telecamera termica.

Proprio così: avete presente tutti i vari film e serie televisive con tematiche relative a spionaggi, agenti segreti e simili? In molti casi, alcuni personaggi hanno in dotazione una telecamera termica, e Flir One è esattamente questo.

Flir One, in sostanza, funziona esattamente come qualsiasi altra telecamera termica: grazie ai raggi infrarossi, riesce a percepire le fonti di calore, visualizzandole su uno schermo con dei colori particolarmente accesi, da tonalità quali il giallo, l’arancione e il rosso. Viceversa, la materia fredda sarà invece rappresentata da tonalità ben differenti, come il blu.

Flir One si integra in modo perfetto sia agli iPad che agli iPhone, quantomeno per i modelli più recenti, grazie all’entrata del connettore Lightning di tali dispositivi. La app gratuita che viene poi installata sul device, permette di visualizzare sullo schermo ciò che la telecamera termica percepisce in termini di calore.

Inutile dire che le applicazioni di Flir One sono molteplici: un oggetto simile può essere sicuramente curioso per chi non è del mestiere, ma certamente esso dà il meglio di sé nei campi lavorativi. Ecco perché, ad esempio, tale accessorio rende possibile verificare la presenza di perdite o di infiltrazioni di acqua all’interno di un edificio. Un oggetto da avere, dunque, che a seconda dei casi può tornare estremamente utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi