Gli iPad entrano negli ospedali italiani

ipad pro 9.7 scheda tecnica

Un’importante novità, nel corso di questi ultimi giorni, ha preso a circolare nei maggiori siti di informazione nostrani. Una novità davvero molto interessante, e che, in un modo o nell’altro, andrà per forza di cose a modificare la percezione stessa della gente relativamente a certi aspetti che concernono gli iPad, i famosi tablet prodotti dalla nota azienda tecnologica asiatica Samsung.

Già, perché finalmente i dispositivi a metà tra uno smartphone ed i computer portatili, sono entrati a far parte anche della vita ospedaliera, destinati, pertanto, a cambiare determinati aspetti della sanità italiana.

Naturalmente è doveroso approfondire un minimo il discorso, scendendo maggiormente nel merito della questione. Vi chiederete di cosa stiamo parlando esattamente. È presto detto: a Chioggia, in provincia di Venezia, presso il reparto di cardiologia dell’ospedale, il normale consenso informato si è trasformato in “digitale”, in quanto esso, da ora in avanti, avverrà tramite iPad.

Una vera e propria innovazione, che per una volta pone in buona luce la sanità italiana, spesso bersagliata di critiche feroci anche per il proprio eccessivo tradizionalismo. Tramite un video preparato in precedenza, insomma, il paziente potrà visionare sull’ iPad la procedura alla quale dovrà sottoporsi, e, sempre tramite video, potrà fornire il proprio consenso, in vece della classica firma che può anche essere contraffatta.

One Response to Gli iPad entrano negli ospedali italiani

  1. […] dispositivi anche per motivazioni legate allo studio o al lavoro. Si pensi, ad esempio, che nell’ospedale di Chioggia gli iPad vengono sfruttati per introdurre il consenso informato digitale. E oggi anche le ferrovie […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi