iPad e altri apparecchi rubati da dipendente UPS

iPad Pro

E andiamo dunque a inaugurare anche questa nuova settimana, che, per l’occasione, ci permetterà anche di mettere la parola fine al 2019, per dare inizio ad un nuovo, attesissimo anno. Il 2020, per quel che concerne il noto gigante tecnologico statunitense Apple, potrebbe rivelarsi davvero molto importante. Stando ai vari rumors che abbiamo raccolto nelle scorse settimane, infatti, ben presto finalmente la casa di Cupertino lancerà la nuovissima generazione di tablet, gli attesissimi iPad Pro. Una linea che, già negli anni passati, ha riscosso un grande successo in tutto il mondo, specialmente nel periodo natalizio. Se, però, Babbo Natale in genere si occupa di consegnare i regali, c’è anche chi, invece, finisce per appropriarsene in modi non proprio legali.

Il fatto di cronaca di cui vi stiamo parlando ha avuto luogo in Florida, presso la contea di Miami-Dade. Improbabile protagonista, un dipendente stagionale di UPS, il diciottenne Emmanuel Lamont Reggin Jr. L’uomo è stato infatti sorpreso dalle camere di videosorveglianza: anziché scaricare regolarmente i pacchi presso le filiali convenute, li lasciava nei pressi dei bidoni della spazzatura, per poi recuperarli successivamente. Così facendo, Reggin Jr era riuscito a far suoi diversi apparecchi molto costosi, tra i quali un iPad, due Kindle, due console Play Station 4 e un computer portatile. L’uomo è stato arrestato, e accusato di furto di terzo grado.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi