iPad presto diverrà indispensabile negli ospedali

AirPlay iPad

E ancora una volta, quando ci avviciniamo spediti verso la metà di questo mese di gennaio, torniamo a parlare di uno dei tanti aspetti cui si presta uno strumento particolarmente poliedrico come l’ iPad. Il nuovo anno è infatti iniziato da pochi giorni, e continuano a giungerci delle notizie assolutamente confortanti circa il noto tablet riportante sulla propria scocca posteriore l’iconica mela morsicata di Apple.

Come ben sappiamo, infatti, un device come l’ iPad può essere sfruttato in particolari ambiti, poiché rappresenta una sorta di ibrido tra un computer portatile ed uno smartphone. Si tratta di un dispositivo sicuramente importante, sul quale Apple ha puntato parecchio nel corso di questi ultimi anni, e che a lungo andare amplia sempre di più le proprie sfere di utilizzo.

A questo proposito, è veramente interessante constatare come l’ iPad, nel corso del tempo, stia diventando sempre più imprescindibile in ambienti come gli ospedali. Già qualche tempo fa vi avevamo detto che questo dispositivo stava iniziando ad entrare negli ospedali italiani. In quelli statunitensi, invece, già da un po’ si è affermato come uno strumento di enorme utilità, e secondo gli esperti è destinato a divenire pressoché indispensabile.

In diversi ospedali, infatti, grazie agli iPad si riesce a smaltire facilmente molta burocrazia, permettendo ai medici di gestire i vari check-in o di monitorare le situazioni di vari pazienti semplicemente tramite alcune apposite app del noto tablet. Sono diverse, infatti, le aziende che si occupano di sviluppare programmi e applicazioni appositamente dedicati all’uso medico, e che consentono anche ai vari medici e dottori una comunicazione ed una diffusione di dati e statistiche pressoché immediata, ergonomizzando i tempi in maniera sensibile e migliorando anche le condizioni stesse di ogni caso.

Insomma, pare proprio che gli iPad stiano entrando prepotentemente anche in questo settore. Speriamo, quindi, che presso diverranno appannaggio anche degli ospedali italiani, nonostante la crisi abbia imposto alcuni dolorosi tagli anche alla nostra sanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi