iPad e iPhone 5 da aggiornare per problemi GPS

iPad Mini 5

E andiamo pertanto a mettere la parola fine anche a questa settimana, che, come abbiamo avuto modo di vedere, ci ha permesso di passare dal mese di ottobre a quello di novembre. Un periodo sicuramente molto interessante per quel che riguarda la casa di Cupertino Apple, ma in cui non mancano dei problemi. Tramite un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito, infatti, il colosso asiatico ha intimato i possessori di alcuni modelli di iPhone e di iPad ad effettuare un aggiornamento, per non incorrere in delle grane dovute al GPS:

A partire da poco prima delle ore 00:00 UTC del 3 novembre 2019*, alcuni modelli di iPhone e iPad introdotti fino al 2012 necessiteranno di un aggiornamento iOS per mantenere una localizzazione GPS precisa e data e ora corrette. Ciò è dovuto a un problema di rollover riguardante l’ora del GPS, che ha iniziato a interessare i prodotti con GPS di altri produttori dal 6 aprile 2019. I dispositivi Apple interessati non subiranno gli effetti fino a poco prima delle ore 00:00 UTC del 3 novembre 2019.

È sempre consigliabile tenere aggiornato il sistema operativo dell’iPhone o dell’iPad. Se hai uno dei dispositivi elencati di seguito, è particolarmente importante che aggiorni il software del tuo dispositivo prima del 3 novembre per assicurarti che il GPS, la data e l’ora continuino a funzionare correttamente.

Se non esegui l’aggiornamento alla versione più recente di iOS disponibile per il tuo dispositivo prima del 3 novembre, la localizzazione GPS potrebbe non essere precisa su alcuni modelli. Inoltre, alcune funzioni che dipendono dalla correttezza di data e ora, ad esempio la sincronizzazione con iCloud e il recupero delle email, potrebbero non funzionare.

In più, i dispositivi che non verranno aggiornati prima del 3 novembre 2019 potrebbero non essere in grado di ricevere aggiornamenti software over-the-air. Di conseguenza, l’unico modo per aggiornare il dispositivo sarà il ripristino in iTunes o Finder tramite connessione tethering.

I device interessati sono l’ iPhone 5 e 4s, e i modelli di iPad di quarta generazione Wi-Fi + cellular, di terza quarta generazione Wi-Fi + cellular, di seconda generazione Wi-Fi + cellular, e Mini di prima generazione (Wi-Fi + cellular).

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi