iPad Pro, fotocamere inferiori ad iPhone 11

iPad Pro

Nonostante ci troviamo nel pieno dell’emergenza coronavirus, il mondo della tecnologia sta riuscendo comunque ad andare avanti, anche grazie al lavoro instancabile di alcune fra le più grandi compagnie del pianeta. Fra queste, senz’altro, troviamo anche la casa di Cupertino Apple, che proprio di recente ha finalmente lanciato i suoi nuovi device griffati dall’iconico frutto morsicato. Il gigante statunitense, infatti, confermando le numerose indiscrezioni e voci di corridoio che erano circolate nel corso degli ultimi mesi, ha messo in commercio la nuova generazione di iPad Pro, sulla quale gravavano delle aspettative a dir poco incredibili.

Si può dire che, in effetti, iPad Pro abbia convinto un po’ tutti, benché su alcuni aspetti non siano arrivate delle promozioni a pieni voti. Ci si aspettava, grazie anche al nuovo LiDAR Scanner, che questi tablet potessero vantare un comparto fotografico più solido e preciso, perlomeno analogo a quello di iPhone 11. Sfortunatamente, però, il confronto fra gli scatti dei due apparecchi appare ancora impietoso. Apple ha infatti deciso di non sfruttare la modalità Deep Fusion sugli iPad Pro 2020, lasciando che essa rimanga ancora appannaggio dell’ultimo melafonino. Ne risulta che, anche a causa di alcuni sensori inferiori in quanto a risoluzione (come quello della camera grandangolare), gli scatti del nuovo tablet non riescono a competere con quelli degli iPhone.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi