Mac ed iPad, Tim Cook ha dei dubbi sulla “fusione”

iPad Mini 5

Siamo oramai pronti a salutare maggio, un mese che, come abbiamo avuto modo di vedere, per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica statunitense Apple, si è rivelato essere fino a qui particolarmente interessante. In particolare, la compagnia americana ha rivitalizzato il mercato dei tablet, con apparecchi del calibro di iPad Pro. Il dispositivo, griffato dall’iconico frutto morsicato, fino a questo momento ha catalizzato le attenzioni dei più, ricevendo critiche e riconoscimenti molto positivi, come quello di migliori display dell’anno.

Tuttavia, alcune particolari novità riguardanti iPad Pro stanno creando una certa apprensione, tanto da necessitare di alcuni chiarimenti. Soprattutto, stando ad alcune indiscrezioni piuttosto recenti, e che anche noi non abbiamo mancato di riportare, parrebbe che, nel prossimo futuro, i celebri tablet di Apple potrebbero andare incontro ad una sorta di fusione con i Mac. Una mossa che, stando ad alcune fonti, si sarebbe resa necessaria a causa dei cambiamenti cui il mercato è andato incontro.

A provare a mettere un freno a tali rumors ci ha pensato una voce molto autorevole: quella di Tim Cook, attualmente numero uno della casa di Cupertino. Parafrasando un celebre pezzo di manzonianza memoria, per Cook, il matrimonio tra Mac e iPad Pro, semplicemente, non s’ha da fare: non sarebbe quello che gli utenti vogliono, e, inoltre, si rivelerebbe un’operazione molto complicata, che come contrappasso vanificherebbe anni di sforzi e di lavorazioni.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi